The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2014

Informazione on-line dal 2004 sull'inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica Onde Musica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

La bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 9

Materiale didattico

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi utili

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

 

La risposta dell'esperto

A cura di Marcello Brugola

 

 

Il suono delle campane

 

Gentile Signor Ermes,

come la capisco!!! Anche io vivo a pochi metri dal campanile, ma non sono così gentile.

Il mio (…) Parroco le faceva funzionare anche durante il periodo notturno e durante il giorno era più il tempo che erano in funzione che spente. Gli ho fatto semplicemente causa, e, guarda caso, l’ho vinta. Infatti, il suono delle campane è vero che ricade nei patti stabiliti dai Patto Lateranensi, e quindi l’ARPA non ha voce in capitolo (è quindi inutile che la chiami), ma il rumore per fortuna è ancora di competenza del Codice Civile, che stabilisce che il diritto alla salute è la cosa essenziale, ed è quindi soggetto alla verifica del criterio della “Normale Tollerabilità”.

Per non ammutolirle del tutto (si immagina la mamma 90 enne (che vive nello stesso paese) che proteste? Andare contro il Prete! Mmmmmm) ho concesso il loro utilizzo per periodi non superiori ai 3 minuti e mai dopo le 22.00 e prima delle 07.30; ora continuano a disturbare, ma almeno è tollerabile.

Faccia pure, per iniziare, una lettera cattiva, meglio se da un Legale, Le risponderanno che appunto “il suono gioioso delle campane non può addurre disturbo e serve come momento aggregante (…); forse Lei è esaurito (a me lo hanno scritto… sto ancora ridendo adesso), e che comunque sono soggette agli accordi …” ecc. ecc.. (insomma le solite p…) ma Lei non si preoccupi, se il disturbo non cessa, faccia subito causa con un buon Legale e chieda la verifica, appunto, secondo il criterio della “Normale Tollerabilità”, e poi vedrà che ritorneranno ai miti consigli.

Se Lei ritiene, però, che il disturbo sia sempre troppo elevato, anziché regolamentarle si possono sigillare, e vivere finalmente in pace (non come intende il Prete, ovviamente…).

Mi faccia sapere!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

 

Misure in acustica, strumentazione e software

Spectra S.r.l.

Corso gratuito

23 giugno 2014

Napoli (NA)

Documenti in evidenza

Articoli selezionati

Guida Lavoro

D.Lgs. 81/2008

Manuale di buona pratica

a cura di ISPESL

Comitato Paritetico Territoriale

 

Pubblicazioni raccolte

466

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

Sito ottimizzato per una risoluzione 1024x768