The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2014

Informazione on-line dal 2004 sull'inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica Onde Musica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

La bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 9

Materiale didattico

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi utili

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

 

La risposta dell'esperto

A cura di Marcello Brugola

 

 

Fontana rumorosa

 

Egregio signor G.P (ma perché ha paura ad indicare il Suo nome?)

Quesito interessante.

Mi viene in mente la differenza di mentalità tra i progettisti Italiani, che costruiscono non una ma più fontane senza badare a nulla, e quelli anglosassoni, che mi hanno sottoposto la verifica previsionale di impatto acustico di una singole fontana (anche se di grandi dimensioni) che volevano realizzare nel parco di una loro costruzione proprio per non creare problemi ai residenti.

Evidentemente molti Architetti ignorano che i Principi Arabi facevano costruire al centro del loggiato della reggia una fontana non solo per mostrare la loro potenza (l’acqua era ed è un bene prezioso, ancora di più in quell’epoca), ma soprattutto per fare in modo che il suo rumore impedisse a orecchie estranee di sentire le conversazioni che si facevano dall’altra parte del loggiato.

Detto questo: faccia immediatamente un esposto al Comune, all’ufficio protocollo, meglio se facendolo firmare ad altri abitanti della zona, faccia presente la situazione di disturbo continuo ed insopportabile e chieda l’intervento dell’ARPA di competenza (sempre molto bravi, nella nostra zona).

Se ne infischi se Le dicono che la fontana è fatta per funzionare: se fa rumore dovrà essere tenuta spenta, oppure si dovranno cambiare i giochi d’acqua in modo che vi sia più scorrimento e meno caduta.

Mi raccomando che l’ARPA esca alle 22.30, in modo da verificare la rumorosità in un momento in cui il rumore residuale è basso, non la faccia venire alle 8 del mattino con il traffico.

Se vengono superati i +5 dB di differenziale, allora il Comune dovrà spegnerle e modificarle.

Se non lo supera, allora purtroppo dovrà continuare a sopportarlo.

Mi piacerebbe comunque vederle, queste fontane, mi mandi cortesemente una mail indicando dove sono, vorrei aggiornare il mio data-base relativo alle sorgenti emissive.

 

Distinti saluti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

 

Misure in acustica, strumentazione e software

Spectra S.r.l.

Corso gratuito

23 giugno 2014

Napoli (NA)

Documenti in evidenza

Articoli selezionati

Guida Lavoro

D.Lgs. 81/2008

Manuale di buona pratica

a cura di ISPESL

Comitato Paritetico Territoriale

 

Pubblicazioni raccolte

466

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

Sito ottimizzato per una risoluzione 1024x768