The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 08 luglio 2019

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Imparare

a Conoscere il Suono

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 16

Didattica

Corsi di formazione

Salute

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe

Joint Research Centre

- - -

Nuove linee guida sul rumore ambientale per l'Europa 2018 World Health Organization Europe

Salvaguardare il proprio benessere

Dott.ssa Elena Cipani

Posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Invia lettera

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

 

 

La risposta della Redazione

 

 

Vivere in campagna con il rumore delle feste

 

 

 

La veemenza dei bambini è nota, per questo è importante offrire loro dei buoni riferimenti che partono da una corretta educazione che è a vantaggio di una loro buona crescita. Il ruolo di coloro che li accompagnano in questo percorso è molto importante, se non addirittura basilare per far maturare, fin da piccoli, quel "senso civico" che è alla base del vivere in società.

Ciò premesso, oltre a invocare una maggiore attenzione e controllo da parte del personale che accompagnano le attività dei bambini, è comunque necessario poter disporre di adeguate "regole" per ricondurre l'uso delle pertinenze esterne, l'impiego degli apparecchi per la diffusione musicale e gli orari all'interno dei quali poter svolgere le attività all'aperto.

Tali restrizioni possono essere definite all'interno del rapporto contrattuale fra locatario e locatore dell'immobile, fors'anche indotto attraverso il tentativo di definire delle condizioni che possano soddisfare anche le esigenze di coloro che sono interessati dai fenomeni rumorosi prodotti durante l'esercizio dell'attività. Oppure, possono essere invocati dei provvedimenti di limitazione davanti all'Autorità comunale, la quale sulla scorta di quanto previsto dall'articolo 6, comma 1, lettera e), della Legge 26 ottobre 1995, n. 447 e s.m.i., recante "Legge quadro sull'inquinamento acustico", potrà disporre dell'eventuale successiva attività di vigilanza e controllo da parte del personale individuato all'interno delle stesso Comune.

Diversa questione, è quella relativa al rumore prodotto dall'esercizio pubblico della zona, del quale, oltre alle eventuali limitazioni assunte all'interno del regolamento comunale di gestione del rumore e delle limitazioni fissate all'interno dell'autorizzazioni in deroga ai limiti di rumore, eventualmente rilasciata dal Comune, di cui è possibile invocare presso la medesima Autorità locale la verifica circa l'osservanza di tali disposizioni, è possibile richiedere l'avvio del controllo fonometrico al Comune e all'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPA) territorialmente competenti, per la verifica dei valori limite assoluti (emissione e immissione) definiti dalla Classificazione Acustica del territorio comunale e di quelli differenziali di cui all'articolo 4, comma 1, del d.P.C.M. 14 novembre 1997, recante "Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore".

Resta in ogni caso fatto salvo, per entrambe le problematiche, la possibilità di ricorrere in sede civile per le illecite immissioni di cui all'articolo 844 c.c.. Nel qual caso, è onere del ricorrente promuovere istanza al Giudice, eventualmente preceduta da un tentativo di conciliazione con il responsabile delle immissioni al fine di cercare di determinare le soluzioni utili per sollevarsi dalla lite pendente.

La rivendicazione è comunque assunta disponendo dapprima di adeguata "prova tecnica", attraverso gli esiti delle rilevazioni fonometriche eseguite da un Tecnico Competente in Acustica Ambientale (TCAA), comprovante il supero della soglia della c.d. "normale tollerabilità".

Il ricorso previsto dall'Ordinamento civile necessita tuttavia del supporto di un legale al quale è utile voler manifestare l'intendimento delle eventuali pretese risarcitorie per i danni patiti. Questo può, alle volte, aiutare a trovare maggior agio nella disponibilità ad un tentativo di mediazione con il responsabile delle illecite immissione e riuscire così a ricondurre l'esercizio di tali attività ad una più attenta e responsabile gestione che tenga anche in debita considerazione le esigenze di coloro che necessitano di quiete e tranquillità, specie nelle ore serali/notturne, allorquando diviene preminente l'esigenza di riposo per salvaguardare il sonno delle persone.

 

 

La Redazione: 08.07.2019

 

 

E' anche grazie al contributo della pubblicità se riusciamo a sostenere questo servizio

 

 

 

 

 

Formazione

 

Ritiro igienista HSU

 

Detox di corpo e mente

 

06-12 luglio 2019

 Fanano (MO)

 

Guida Lavoro

Isolamento acustico

Manuale

di buona pratica

 

Associazione per isolamento termico e acustico

Arbitrato - conciliazione

FKL

Paesaggio Sonoro

Soundscapes & Sound Identities

Soluzioni al rumore ambientale

OpeNoise

Misurare il rumore

 

 

Motore di ricerca per Annunci lavoro

neuvoo.it

 

Codici

sconti e offerte

 Come risparmiare negli acquisti online

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it