The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2018

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 16

Didattica

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Salute

Salvaguardare il proprio benessere

La posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Invia lettera

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

il motore di ricerca per annunci di lavoro

Codici sconto e offerte

 Come risparmiare negli acquisti online

 

La risposta della Redazione

 

 

Disagio acustico e abuso edilizio

 

Egregio Signor Giovanni,

gli edifici realizzati dopo il 20 febbraio 1998, ossia successivamente all'entrata in vigore del d.P.C.M. 5 dicembre 1997, recante "Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici", sono tenuti ad osservare i valori di isolamento acustico in opera delle diverse partizioni (verticali e orizzontali) che li compongono, oltre ai valori limite previsti per i relativi impianti a funzionamento continuo e quelli a funzionamento discontinuo.

Al termine dei lavori, i direttore dei lavori, ai fini del rilascio del certificato di abitabilità dell'immobile, è tenuto a produrre apposita dichiarazione che certifica come l'immobile risulti corrispondente alle norme di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente (fra cui per l'appunto il dPCM 5/12/1997). Eventuali vizi o limitazioni, qualora presenti, devono essere resi noti al momento della vendita dell'immobile, volendo ricomprendere tali pertinenze in altre differenti destinazioni d'uso (es. soffitta, deposito, etc.).

Qualora dunque l'edificio da Lei acquistato rientri in tale fattispecie e rientri nei termini di contestazione dei vizi accertati - per i quali è utile voler approfondire attraverso consulenza tecnico-legale -, potrà essere disposta la verifica del predetto isolamento, attraverso adeguata "prova tecnica", ossia di misurazioni di "collaudo acustico" eseguite da un Tecnico Competente in Acustica ambientale (TCAA). Tale verifica, tuttavia, è limitata a quella parte di involucro edilizio racchiusa in una delle diverse categorie di ambienti abitativi indicate dallo stesso d.P.C.M.. Generalmente, gli edifici adibiti a residenza sono ricompresi nella categoria A: edifici adibiti a residenza o assimilabili.

Gli eventuali termini di responsabilità potranno anche essere assunti dal Giudice nel corso di apposita vertenza civile, oltreché segnalati al Comune, qualora lo stesso disponesse di apposito regolamento edilizio con precisi richiami al menzionato decreto.

Nell'ambito di quanto da Lei presentato, inoltre, oltre a fare cenno del fatto che parte della porzione di immobile non sembra corrispondere ai predetti requisiti di isolamento, pare che alcune altre opere siano state realizzate in modo difforme del progetto posto a corredo dell'autorizzazione al permesso di costruire, se non addirittura possono ritenersi sprovviste di adeguato titolo autorizzativo. Tali particolari aspetti, esulano dalla materia trattata, e pertanto si invita a voler estendere il quesito ad adeguata figura tecnica o all'Amministrazione comunale territorialmente competente.

Nel porgere cordiali saluti, rivolgiamo l'augurio di Buone Feste.

 

La Redazione: 09.12.2015

 

 

E' anche grazie al contributo pubblicitario se riusciamo a sostenere questo servizio

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

Corso di Formazione per Tecnici Competenti in Acustica Ambientale e Specialisti in Acustica

 

Corso Suono, Rumore e Vibrazioni

 

Ottobre 2018

Università degli Studi Roma Tre

00153 Roma (RM)

 

Solidarietà

SOLidarietà all'Impresa e al Lavoro Etico Sociale

Guida Lavoro

Comitato Paritetico Territoriale

Isolamento

Manuale

di buona pratica

Soluzioni tecniche per edilizia civile e industriale

 

 

Pubblicazioni

492

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

FKL

Soundscapes & Sound Identities

 

Tecnica

Esperienze operative

Le soluzioni al rumore ambientale

 

 

OpeNoise

Misura del rumore da Tablet e Smartphon

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it