The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2014

Informazione on-line dal 2004 sull'inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica Onde Musica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

La bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 9

Materiale didattico

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi utili

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

 

Sonno: donne destate dal pianto del bebè uomini dagli antifurti

Fonte: AGI
30.11.2009

 

Quante mamme sull'orlo di una crisi di nervi hanno sospettato che il proprio compagno faccia finta di dormire quando il bambino scoppia a piangere nel cuore della notte? Eppure, dovrebbero ricredersi: il pianto del figlio non riporta veramente i papà indietro dal mondo dei sogni. Mentre i singhiozzi del neonato sono al primo posto della classifica dei suoni che hanno più probabilità di svegliare una donna, questo genere di disturbo non rientra proprio nella top ten dei suoni che disturbano il sonno agli uomini.

Antifurti, ululati del vento e il ronzio delle mosche sono i primi tre rumori che riescono a disturbare il sonno dei papà. A rivelare queste enormi differenze di percezione a seconda del sesso è stato un gruppo di ricercatori del MindLab institution in una serie di test condotti per misurare l'attività subconscia del cervello.

I risultati dello studio sono stati riportati dal quotidiano britannico 'Daily Telegraph'. Da questi è emerso che svegliarsi per il pianto del proprio bambino fa parte del naturale istinto materno. Inoltre, gli esperti hanno scoperto che per le donne è molto più difficile riaddormentarsi dopo esser state disturbate rispetto invece agli uomini.

Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno ricreato un ambiente adatto a dormire per ciascun volontario coinvolto prima di disturbarli con suoni e di misurare la loro attività cerebrale con un elettroencefalogramma. "Come emerge da questo studio unico - ha spiegato David Lewis, che ha coordinato i test - mentre alcuni suoni come un colpo di tosse o il russare del partner disturbano allo stesso modo uomini e donne, il vento infastidisce di più gli uomini", mentre "le donne hanno maggiori probabilità di essere disturbate da un bambino che piange. Queste sensibilità diverse possono rappresentare differenze evolutive che rendono le donne più sensibili ai suoni associati con una potenziale minaccia per i figli, mentre gli uomini sono più sensibili ai disturbi che presentano una possibile minaccia per tutta la famiglia".

I test condotti sono stati commissionati dalla Lemsip Max All Night Cold & Flu Tablets. I ricercatori hanno riscontrato, inoltre, che il 33 per cento degli uomini e delle donne si è trasferito da una stanza a un'altra per allontanarsi da un partner che russa. Altri suoni che disturbano entrambi i sessi sono i rubinetti che gocciolano, gli scarichi rumorosi e le sirene delle auto d'emergenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

 

Misure in acustica, strumentazione e software

Spectra S.r.l.

Corso gratuito

23 giugno 2014

Napoli (NA)

Documenti in evidenza

Articoli selezionati

Guida Lavoro

D.Lgs. 81/2008

Manuale di buona pratica

a cura di ISPESL

Comitato Paritetico Territoriale

 

Pubblicazioni raccolte

466

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

Sito ottimizzato per una risoluzione 1024x768