The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 05 aprile 2014

Informazione on-line dal 2004 sull'inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica Onde Musica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

La bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 8

Materiale didattico

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi utili

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

 

Ospedali sempre più rumorosi

A cura di Il Pensiero Scientifico Editore - 02/01/2006

 

Gli ospedali sono sempre più rumorosi mettendo a rischio la guarigione dei pazienti ricoverati. È quanto emerge da un'indagine coordinata da esperti della Johns Hopkins University a Baltimora, Maryland, apparsa sul Journal of the Acoustical Society of America.

Secondo gli esperti il rumore è una piaga di tutti gli ospedali dei paesi sviluppati e quasi sempre supera le soglie raccomandate dall'OMS, che sono di contenere il rumore tra 35 decibels (dB) durante il giorno e 30 dB di notte. Secondo la ricerca effettuata in vari reparti e unità di cura di diversi ospedali e basata anche sul confronto di dati relativi ai decenni passati, gli esperti, diretti da Ilene Busch-Vichniac, hanno verificato che praticamente nessuna struttura rispetta le raccomandazioni OMS. Inoltre dai primi anni ’60 ad oggi i livelli di disturbo acustico sono saliti da un valore medio di 40 dB a uno di 60 dB.

I rumori in ospedale hanno varie fonti: dai cercapersone dei medici che spesso continuano a trillare inascoltati, agli impianti dell’aria condizionata, dai rumori delle strumentazioni, al vocio del personale medico e paramedico e dei visitatori.

Ciò ha un peso sulla guarigione del paziente. Non solo il paziente è disturbato nella quiete di cui avrebbe invece bisogno per rimettersi (e studi dimostrano che il rumore ritarda per esempio la guarigione delle ferite), ma l’operato dei medici stessi può essere minato da eccessivo rumore che si traduce in una fonte di distrazione.

Quale può essere la soluzione? Alla John Hopkins gli esperti stanno mettendo a punto dei pannelli per insonorizzare gli ambienti che siano fatti di materiali compatibili con l’ambiente ospedaliero e quindi non veicolo di infezioni.

 

Fonte: Busch-Vishniac IJ et al. J Acoust Soc Am 2005;118:3629-3654.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

 

Strumentazione e misure di rumore come da decreti attuativi della Legge Quadro 447

Acustica pratica

Seminario (gratuito)

5-9 maggio 2014

Varie sedi

Documenti in evidenza

Articoli selezionati

Guida Lavoro

D.Lgs. 81/2008

Manuale di buona pratica

a cura di ISPESL

Comitato Paritetico Territoriale

 

Pubblicazioni raccolte

461

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

Sito ottimizzato per una risoluzione 1024x768