The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 05 dicembre 2015

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 15

Didattica

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

il motore di ricerca per annunci di lavoro

Codici sconto e offerte

 Come risparmiare negli acquisti online

 

La risposta della Redazione

 

 

...Come indurre le Istituzioni a fare il loro dovere?

 

Egregio signore,

potrà apparirle paradossale, ma il nostro Paese ha rappresentato, in un passato poi non molto lontano, la Patria del Diritto civile. Uno Stato senza regole non è in grado di esercitare il suo potere sui cittadini, i quali, di rimando, non avranno occasione di identificarlo quale Organo di rivalsa dei loro diritti. Un ruolo molto difficile da gestire, così come lo dimostra l'articolata struttura organizzativa sviluppata dalle grandi potenze che oggi dominano il pianeta.

Inefficienze, disparità di trattamento e finanche corruzione sono alla base di un modello gestionale decadente, costretto prima o poi a soccombere allo strapotere di coloro che dispongono di mezzi alternativi, ai quali una parte dei cittadini è costretta a ricondursi. Il risultato è un inesorabile e lenta disaffezione dell'Autorità pubblica, sia in ambito sociale e, quel che è peggio, anche in ambito economico, attraverso un deflusso di capitali che, ad oggi, rappresenta la linfa vitale per la gestione dei processi di sviluppo moderni. Porre ostacolo a tali processi degenerativi è molto difficile e non sempre assicura risultati risolutivi, specie se la "cura" viene somministrata in uno stadio avanzato della "malattia".

Quando un Paese necessita di articolati strumenti coercitivi per persuadere dai cattivi comportamenti, è un chiaro segnale che le regole non sono lo strumento ideale, poiché, nella migliore delle ipotesi, assolveranno alle esigenze di una cerchia limitata di persone. In questi casi, invece, è necessario adottare un cambiamento di cultura, il quale per contro impone tempi assai più lunghi e meccanismi di gestione più complessi.

Gli avvenimenti da Lei descritti sono una chiara testimonianza che le "regole" non assolvono adeguatamente ai termini delle risposte attese, dal momento che ogni regola necessità di "arbitri" in grado di assicurare il regolare svolgimento del "gioco", ma se l'arbitro è assente o non assolve appieno ai suoi compiti, quelle stesse regole perdono di utilità.

Ad ogni buon conto, sono numerosi i casi in cui l'Autorità Giudiziaria ha saputo far fronte, nonostante gli innumerevoli ostacoli, a tali stati di degrado e c'è da credere che anche il caso da Lei esposto possa trovare un degno epilogo.

 

 

 

 

Pubblicità

 

Tecnico Competente in Acustica Ambientale

Riconosciuto dalla Provincia di Lucca

Corso di formazione

 15 dicembre 2015

Capannori (LU)

Solidarietà

SOLidarietà all'Impresa e al Lavoro Etico Sociale

Guida Lavoro

Comitato Paritetico Territoriale

Isolamento

Manuale

di buona pratica

Soluzioni tecniche per edilizia civile e industriale

Pubblicazioni

491

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it