The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 05 dicembre 2015

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 15

Didattica

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

il motore di ricerca per annunci di lavoro

Codici sconto e offerte

 Come risparmiare negli acquisti online

 

La risposta della Redazione

 

 

...Rumore da festa di paese

 

Egregio lettore,

l'esercizio di manifestazioni temporanee, quali quelle da Lei segnalate, possono essere autorizzate dal Comune anche in deroga ai limiti di rumore previsti dalla vigente normativa speciale di settore, ai sensi dell'art. 6, c. 1, lettera h) della Legge 26 ottobre 1995, n. 447 recante "Legge quadro sull'inquinamento acustico". Nel qual caso, spetta al medesimo Comune stabilire le opportune fasce orarie, oltreché le limitazioni tecnico/organizzative, utili per contenere il più possibile il disturbo arrecato alla popolazione esposta ai rumori.

Ciò considerato, potrà essere utile segnalare all’Amministrazione comunale, attraverso appositi scritti presentati in carta semplice e debitamente sottoscritti da tutti i censiti interessati, il disagio lamentato, invocando una limitazione dell'attività o, perlomeno, dei volumi, tale da rendere conciliabile, nel limite del possibile, l'esigenza del divertimento con quello del riposo notturno.

A tal riguardo, le Amministrazioni comunali, all'atto della definizione della Classificazione Acustica del territorio, avrebbero dovuto prevedere l'individuazione di apposite aree da adibire a manifestazioni, così da ospitare tali eventi adottando una preventiva protezione dei rumori da questi generati.

In subordine, qualora il disturbo lamentato coinvolgesse una pluralità di soggetti e le azioni invocate si dimostrassero disattese, potrà essere esposto il caso all'attenzione dell'Autorità Giudiziaria in relazione all'assunto dell'art. 659 C.P. in materia di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone. Nel qual caso, pare utile voler accompagnare la segnalazione, oltre che da una chiara e precisa descrizione dei luoghi e dei fatti che sono all'origine del disturbo lamentato, dagli esiti di un'apposita rilevazione strumentale, eseguita da un Tecnico Competente in Acustica Ambientale (TCAA) da Lei incaricato, a mezzo della quale supportare i termini contestati attraverso la verifica dei valori limite di rumore fissati dal d.P.C.M. 14 novembre 1997 recante "Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore".

Auspicando che Lei possa trovare degno riscontro in un'attenta e pronta risposta dagli organi amministrativi interpellati, rivolgiamo un cordiale saluto.

 

 

 

Pubblicità

 

Tecnico Competente in Acustica Ambientale

Riconosciuto dalla Provincia di Lucca

Corso di formazione

 15 dicembre 2015

Capannori (LU)

Solidarietà

SOLidarietà all'Impresa e al Lavoro Etico Sociale

Guida Lavoro

Comitato Paritetico Territoriale

Isolamento

Manuale

di buona pratica

Soluzioni tecniche per edilizia civile e industriale

Pubblicazioni

491

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it