The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 05 dicembre 2015

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home
Su

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 15

Didattica

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

il motore di ricerca per annunci di lavoro

Codici sconto e offerte

 Come risparmiare negli acquisti online

 

Linea guida per il settore della musica e delle attività ricreative

 

Principi di valutazione del rischio

 

 

I settori della musica e dell'intrattenimento rappresentano per gli operatori degli ambienti di lavoro nei quali sono presenti di livelli di rumore significativi e, pertanto, soggetti agli obblighi previsti dal D.Lgs. n. 81/08 in merito alla tutela della salute del lavoratore allo scopo di prevenire le problematiche che derivano dall’esposizione al rumore, rischio che in certi casi può presentarsi molto alto.

Allo scopo di fornire un strumento di analisi adeguato a tali specifiche esigenze, la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano ha definito le Linee guida per il settore della musica e delle attività ricreative, ai sensi dell'art. 198 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i..

Le linee guida sono rivolte a chi opera in particolari contesti, quali teatri, studi di registrazione, disco bar, discoteche, scuole di musica e di danza.

Il documento è stato elaborato al fine di agevolare l’attuazione degli obblighi previsti dal Capo II del menzionato D.lgs., concernente le prescrizioni minime per la tutela dei lavoratori in relazione ai rischi per la loro salute e sicurezza derivanti dall’esposizione a rumore durante il lavoro, in settori particolari quali quelli della musica e dell’intrattenimento caratterizzati da livelli sonori elevati ed effetti speciali rumorosi.

Per un supporto alla valutazione di tale specifico settore, pare utile voler riportare i documenti predisposti dalla commissione:

Linee guida per il settore della musica e delle attività ricreative

Allegato 1: Parere espresso dal Consiglio Superiore di Sanità, nella seduta del 19.1.2011, riguardante il "Rischio rumore nelle discoteche. Iniziative di prevenzione";
Allegato 2: Misura dell’esposizione a rumore nel settore della musica;
Allegato 3: Requisiti e standard acustici di alcuni luoghi di lavoro non industriali;
Allegato 4: Principali esami specialistici nell’ambito dell’attività di sorveglianza sanitaria.

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

Tecnico Competente in Acustica Ambientale

Riconosciuto dalla Provincia di Lucca

Corso di formazione

 15 dicembre 2015

Capannori (LU)

Solidarietà

SOLidarietà all'Impresa e al Lavoro Etico Sociale

Guida Lavoro

Comitato Paritetico Territoriale

Isolamento

Manuale

di buona pratica

Soluzioni tecniche per edilizia civile e industriale

Pubblicazioni

491

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it