The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2015

Informazione on-line dal 2004 sull'inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home
Su
Pubblicazioni

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 15

Didattica

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

La posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi utili

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

 

Costi sociali del rumore

 

 

Perdite economiche causate da esposizioni elevate al rumore

 

 

Fare una stima precisa di quali sono i costi causati dal rumore non è facile, poiché il problema investe un ampio spettro. I principali elementi possono essere riassunti in quattro macro settori di spesa:

 

- ipoacusie professionali;

- interventi di contenimento del rumore ambientale;

- perdita del valore immobiliare;

- deficit lavorativo.

 

La sordità è una malattia crescente in tutto nel mondo. Secondo alcune stime sono 250 mln circa le persone con problemi acustici, 6 mln quelle con gravi situazioni. Attualmente i costi di cure di assistenza si aggirano sui 25 mld di dollari.

Non sono ancora state fatte delle stime circa le spese sostenute per la protezione acustica delle abitazioni esposte al rumore prodotto da attività produttive o da infrastrutture (stradali, ferroviarie e aeroportuali), in ogni caso, è utile considerare che per realizzare un metro di barriera antirumore sono necessari dai 500 ai 1.000 Euro; vale a dire che per costruire uno schermo protettivo della lunghezza di appena 100 metri si arriveranno a spendere anche 100.000 Euro.

Un’abitazione situata vicina ad un’arteria stradale ad intenso traffico, piuttosto che vicino ad un aeroporto o, magari, in prossimità di un esercizio pubblico rumoroso, esprime un valore economico inferiore rispetto ad un’analoga abitazione situata, invece, in una zona “silenziosa”. In alcuni casi, tale deprezzamento può arrivare anche al 40%, così come è emerso da recenti studi di settore condotti da agenzie immobiliari in Italia.

Oltre alle spese sanitarie dirette imputabili ai danni alla salute, si calcola che in Europa vengano perse circa 35 mln di giornate lavorative all’anno a causa degli effetti indotti da stati di sofferenza psico-fisica di soggetti costretti a subire situazioni di disagio prolungate.

L’insieme di tali fattori si presume possa determinare un costo sociale di svariati miliardi di Euro. Una cifra molto importante che deve far riflettere circa l’importanza di definire adeguate misure preventive utili a tutelare la popolazione sia nell’ambito della salute che della preservazione del valore della propria abitazione.

 

 

 

 

 

Pubblicità

 

Tecnico Competente in acustica ambientale TCAA

Politecnico di Milano

Corso di formazione professionale

1 ottobre 2015

Milano (MI)

Rete solidale

SOLidarietà all'Impresa e al Lavoro Etico Sociale

Guida Lavoro

Comitato Paritetico Territoriale

Isolamento

Manuale

di buona pratica

Soluzioni tecniche per edilizia civile e industriale

Pubblicazioni

490

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it