The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 05 dicembre 2015

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home

 

Cerca nel sito

 

 

Site search technology courtesy Free Find

Fisica

Università di Modena e Reggio Emilia

Giuridica

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

Bacheca

Cerco Compro Vendo

Annunci presenti: 15

Didattica

Corsi di formazione

Novità

Guida metodologica per la stima del carico di malattia da rumore ambientale

World Health Organization Europe (WHO) Joint Research Centre (JRC)

Posta

dei lettori

Disturbo

Proposta

Protesta

Siti web

Selezionati dalla rete

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

Servizi

Annunci gratuiti

Gazzetta Ufficiale

IT Directory

Meteo

il motore di ricerca per annunci di lavoro

Codici sconto e offerte

 Come risparmiare negli acquisti online

 

La risposta della Redazione

 

 

...Troppo rumore proveniente da stazione FS

 

Egregio lettore,

il rumore generato dall’esercizio delle infrastrutture ferroviarie è regolato dal d.P.R. 18 novembre 1998, n. 459 recante “Regolamento recante norme di esecuzione dell’articolo 11 della legge 26 ottobre 1995, n. 447, in materia di inquinamento acustico derivante da traffico ferroviario”, il quale stabilisce, in relazione al tipo di infrastruttura (nuova o esistente) e alla fascia di pertinenza nella quale è inserito il ricettore esposto al rumore, le soglie limite suddivise per il periodo diurno (06-22) e per quello notturno (22-06). Ad esempio, per ricettori situati all’interno della fascia “A”, ossia entro 100 metri dall’infrastruttura ferroviaria, i limiti ai quali deve essere ricondotto il rumore è pari a 70 dB(A) diurni e 60 dB(A) notturni.

Nel caso, da Lei presentato l’insieme dei rumori generati dall’infrastruttura, comprensivi quindi del transito dei convogli e del rumore generato dai diffusori acustici della stazione, non potrà eccedere tali soglie, con particolare riguardo a quelle notturne (22-06), essendo queste quelle nelle quali vengono tipicamente lamentate le maggiori condizioni di disturbo. A tal fine, il gestore è tenuto ad individuare le aree nelle quali abbiano a manifestarsi il supero dei predetti limiti e, se del caso, ad adottare gli opportuni interventi, in relazione a quanto previsto dall’art. 2, c. 1 del D.M. 29 novembre 2000, recante “Criteri per la predisposizione dei piani degli interventi di contenimento e abbattimento del rumore”.

Pur tuttavia, i tempi preventivati per assicurare l’adeguamento ai predetti limiti di Legge risultano subordinati alle priorità indicate dal piano, le quali tendono a privilegiare, in via prevalente, quei casi in cui si abbia rilevato un consistente supero ed un elevato numero di censiti interessati.

L’adeguamento ai limiti dovrà, in ogni caso, essere completato entro 15 anni dalla data di valutazione del piano o dalla data di presentazione dello stesso, nel caso in cui la Regione non abbia disposto provvedimenti in materia entro tre anni dall’entrata in vigore del citato D.M.. E’ comunque data facoltà ai soggetti interessati dai rumori presentare alla Regione, o all’Ente da questa individuato, ed al gestore dell’infrastruttura, ossia alla Direzione locale di RFI, degli scritti attraverso i quali invocare una rapida risposta ai disagi lamentati, dal momento che questi parrebbero volersi limitare al contenimento dei volumi dell’impianto di diffusione sonora, avendo altresì accortezza di volerli regolare o di voler sostituire i diffusori esistenti con quelli del tipo ad elevata direttività, in modo da non disturbare il sonno della popolazione che risiede in prossimità della stazione ferroviaria, senza che questo possa incidere con l’esigenza di fornire un’utile informazione ai viaggiatori in transito.

 

Cordialmente.

 

 

 

Pubblicità

 

Tecnico Competente in Acustica Ambientale

Riconosciuto dalla Provincia di Lucca

Corso di formazione

 15 dicembre 2015

Capannori (LU)

Solidarietà

SOLidarietà all'Impresa e al Lavoro Etico Sociale

Guida Lavoro

Comitato Paritetico Territoriale

Isolamento

Manuale

di buona pratica

Soluzioni tecniche per edilizia civile e industriale

Pubblicazioni

491

Documenti liberi estratti dalla rete o forniti dagli Autori

 

Associazione nazionale per l'arbitrato & la conciliazione

Organismo di mediazione Iscritto nel Registro Min. Giustizia

 

 

| chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | redazione |

 

 

Inquinamentoacustico.it ®

 

 

info@inquinamentoacustico.it